chi siamo


La nostra storia comincia nel 1991 da un gruppo di giovani che, dopo aver  seguito un cammino formativo organizzato dalla Caritas Decanale di Erba, aveva il desiderio di operare concretamente e di mettere in atto i principi di solidarietà di cui avevano discusso nei vari incontri.
E’ stato proprio in occasione di uno di questi incontri che una giovane coppia di coniugi dell’erbese ha presentato il commercio equo solidale e l’attività svolta dalla Cooperativa “Sir Jhon” di Morbegno (SO), costituita nel 1976 (la prima realtà di commercio equo e solidale in Italia) importatrice dei prodotti artigianali in juta del Bangladesh, realizzati dalle cooperative promosse da Padre Giovanni Abbiati, missionario di Sondrio.
Fu così che cominciammo ad aiutarli, in occasione di mercatini e fiere locali, nella vendita di prodotti artigianali ed alimentari provenienti da cooperative del sud del mondo.
Quando abbiamo costituito la nostra Associazione, abbiamo scelto come nome   proprio un termine  bengalese, “SHONGOTI”, che, a quanto ci avevano riferito, doveva racchiudere il significato delle parole “sviluppo e progresso”. Solo dopo tre anni di attività svolta nelle varie piazze dell’erbese e circondario mediante l’allestimento di  banchetti vendita, siamo riusciti ad avere un punto vendita fisso e così sabato 18 giugno 1994 abbiamo inaugurato la nostra “Bottega del Mondo” che rappresentava per noi “l’isola che c’è”  perché, come riportava il  nostro volantino inaugurale, “noi crediamo che sia possibile un commercio equo e solidale che contribuisca alla costruzione di rapporti più giusti ed umani tra Nord e Sud del mondo attraverso la creazione di un mercato senza speculazioni né sfruttamento, attraverso la rivalutazione e la salvaguardia delle culture, per mezzo della costruzione comune di nuove forme di cooperazione basate sul rispetto delle reciproche storie ed esperienze”.
Sempre a partire da quell’anno abbiamo dato vita a quello che ha rappresentato per quasi una decina d’anni un appuntamento fisso nel mese di maggio: il  1° corso di educazione alla mondialità, Abbiamo inoltre ospitato produttori del commercio equo e solidale.
Nel 1998 abbiamo iniziato a proporre alle scuole di Erba alcuni percorsi di sensibilizzazione per alunni delle scuole elementari, medie, superiori e, dal 2003 anche delle scuole materne. Tocchiamo temi diversi, non solo il commercio equo: lavoro minorile, storia di prodotti coloniali, il gioco nel mondo, vita e cultura di bambini di altri continenti ecc., adottando sia l’ausilio di mezzi audiovisivi, sia metodi interattivi ed in particolare giochi di cooperazione.
In data 21 giugno 2000 abbiamo abbandonato la forma associativa costituendo la  Cooperativa Shongoti e nell’anno successivo ci siamo trasferiti in un negozio più grande (quello attuale) di oltre 90 mq. sito in Erba Via Mazzini 40, poco distante dalla precedente Bottega di 35 mq.
Dal mese di gennaio 2003 abbiamo avviato l’iniziativa “Un’idea che vale un capitale: deposita il tuo risparmio dove sono le tue idee” ovvero  è  stata attivata una specifica sezione per raccolta di capitale e risparmio dai soci al fine di offrire agli stessi una ulteriore possibilità di partecipazione alla vita della cooperativa nonché l’utilizzo di strumenti di finanza solidale.
Nel novembre 2004 è iniziato l’iter di trasformazione in Cooperativa Sociale di tipo A Onlus che si è concluso positivamente nel mese di marzo 2005 con l’iscrizione di Shongoti Società Cooperativa Sociale a Responsabilità Limitata Onlus, con il numero A117395, nell’apposita sezione dell’Albo Cooperative presso il Ministero delle Attività Produttive: tale status giuridico è stato sempre confermato da Confcooperative al termine delle annuali revisioni.
Nel 2009 ha ripreso l'annuale ciclo di incontri di educazione alla mondialità, sospesi nel 2002, con il nome di "Un Altro Mondo è possibile".
Attualmente Shongoti conta una settantina di soci ed ha un dipendente part-time.
E’ tra i soci fondatori di Agices ed è socia del Consorzio CTM Altromercato.